Sabato, 28 Gennaio 2023

Password, Juve batte Napoli

La Juventus stravince sul Napoli ma – tranquilli -  questa volta non c’entra il calcio,  la Serie A e nemmeno quella roba terrificante del “Vesuvio, lavali col fuoco”.

La squadra di Torino è piazzata al sesto posto nella classifica “password più utilizzate” ; a quattro posizioni più avanti, alla decima,  troviamo Napoli. 

Sono i risultati di una ricerca della NordPass, società internazionale che gestisce password per smartphone e computer e che realizza ogni anno la classifica delle parole segrete più diffuse nei principali mercati mondiali, valutando anche il rischio di violazione di ogni paese.

 L'elenco mostra quante volte è stata utilizzata una determinata password e quanto tempo è necessario per decifrarla. 

L'Italia, come la maggior parte d'Europa, presenta un indice di rischio elevato (Arabia Saudita e Cina invece sono i paesi meno a rischio).

 Secondo la ricerca, tra le password più comuni in Italia ci sono "123456", "123456789", 12345", "12345678" e "qwerty". 

Roba da pivelli, parole segrete che rivelano chiaramente che in quanto a creatività da sicurezza web stiamo abbastanza inguaiati.

 Se credevate quindi  che nei primi posti di questa speciale classifica avreste trovato espressioni tipo “Mamma Vita  Mia” o “San Gennaro aiutami tu”, vi sbagliate di grosso.

 Tre le parole più strane -  subito dopo 12345 e affini - nei primi 10 posti troviamo Juventus (al sesto), Andrea (al nono) e Napoli (al decimo).

 Ma non è tutto: ci sono le password romantiche ( al 19° posto : amoremio), qualche bestemmia e al 181simo posto il sempre verde forzanapoli.

 Sembra banale ma la scelta delle password è delicata e riguarda la sicurezza dei nostri dati.

 Per questo motivo è importante impostare bene le parole segrete ed ecco alcune delle regole che gli esperti informatici della Nordpass ci consigliano:

 1) Usare password complessa contenente almeno 12 caratteri e una combinazione varia di lettere maiuscole e minuscole, numeri e simboli. L'utilizzo di un generatore automatico di password è il modo più semplice e veloce per crearne di complesse.

 2) Non utilizzare la stessa password per più account : se un hacker ne becca una poi è la fine

 3) Aggiornare regolarmente le password, gli esperti di sicurezza consigliano di cambiare le password ogni 90 giorni.

 4) Controllare periodicamente la sicurezza dei tuoi account identificando e cambiando password deboli, riutilizzate o vecchie.

5) Usa un gestore di password per archiviare e accedere in modo sicuro alle tue password.

E’ il modo più semplice ed efficiente per aumentare la tua sicurezza online complessiva.

 Detto questo, vogliamo personalmente ringraziare le 167.987 persone che hanno scelto Napoli come password ma vorrei pure avvisare che gli hacker ci mettono meno di un secondo a craccarla.

Perciò correte a cambiare parola ma mi raccomando non usate Juventus che pure in questo caso vi sgamano veloce.

E questa volta però non c’entra Calciopoli .

Super User
Author: Super User

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER

Abilita il javascript per inviare questo modulo