Lunedì, 28 Novembre 2022

Giornata nazionale del Sì: l’importanza della donazione di organi

Sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di esprimere il proprio consenso alla donazione quando si è ancora in vita, in maniera consapevole. Con questo obiettivo, domenica 2 ottobre 2022, sarà celebrata la Giornata nazionale del Sì,  promossa da Aido.

L’Associazione nazionale per la donazione di organi, tessuti e cellule sarà presente nelle principali piazze d’Italia con banchetti e numerose iniziative. Anche Napoli e la Campania parteciperanno all’evento.

L’importanza del dono: le iniziative a Napoli

Venerdì 30 settembre dalle 15 alle 18, sabato 1 ottobre e  domenica 2 ottobre, dalle 10 alle 18, l’Aido Sezione Provinciale di Napoli sarà presente con un gazebo in Piazza del Plebiscito e i suoi volontari per dare informazioni e aiutare a compilare il modulo per diventare donatori di organi, tessuti e cellule. Previsti screening gratuiti di psicologi e nutrizionisti per supportare coloro che sono in attesa di trapianto.  E la sera del 2 ottobre, il Maschio Angioino, uno dei luoghi simbolo della città, sarà illuminato di rosso, il colore dell’associazione per trasmettere alle persone il significato importante del dono.

A chiudere le iniziative di quest’anno, domenica 9 ottobre, la santa messa nella Chiesa di San Gennaro in via Bernini al Vomero per tutti coloro che hanno compiuto il gesto del dono. A seguire l’esibizione del coro polifonico "Unsolcanto".

Ad aprire le giornate nazionali dell’Aido, lo scorso 24 settembre, l’iniziativa “Noi Supereroi, nata grazie alla sinergia tra Aido Provinciale Napoli, Partenope Dona OdV e SEA Associazione SuperEroiAcrobatici Onlus, giunta alla terza edizione.

Capitan Marvel, Capitan America, Spiderman, Ironman e Hulk, i supereroi preferiti dai più piccoli, hanno visitato a sorpresa i pazienti dell’ospedale Santobono di Napoli, scendendo dal tetto per trasmettere con forza un messaggio di incoraggiamento e di speranza ai bambini e alle loro famiglie.

Il tour del dono

Ad Avella, in provincia di Avellino, la giornata si celebrerà con il "Tour del Dono", organizzato dai gruppi AIDO Nola e Cimitile e la sezione di Avellino in collaborazione con il Comune di Avella e le aziende "Moera", "Sodano" e "Montuori". Il tour prevede la visita a partire dalle 9.30 al Museo Archeologico ed Immersivo MIA.  A seguire i partecipanti raggiungeranno il Parco Archeologico dell'Anfiteatro e ci sarà anche una degustazione. È prevista la quota di partecipazione di 5 euro, che sarà interamente devoluta in beneficenza all'AIDO. Per prenotare è attivo il contatto WhatsApp: 3338847353.

La donazione degli organi e tessuti: i numeri e le norme in Italia

La donazione degli organi è un atto gratuito, anonimo e solidale per restituire una vita piena a chi è in attesa di ricevere un trapianto, una terapia sicura e consolidata per la cura delle gravissime insufficienze d'organo.

Nel 2021 sono stati eseguiti in Italia 3.778 trapianti, grazie alla generosità di 1.725 donatori. Si tratta di un dato che deve continuare a crescere per rispondere alle richieste dei circa 8.291 pazienti iscritti in lista di attesa (dato al 31 dicembre 2021). Rispetto ai Paesi europei con una popolazione paragonabile alla nostra, l’Italia si colloca al terzo posto, dopo Spagna e Francia, per numero di donatori di organi da cadavere. Nella classifica europea, l’Italia è davanti a Regno Unito e Germania (fonte dati: Newsletter Transplant 2021).

Le norme italiane in materia di donazione di organi e tessuti sono tra le più garantiste al mondo: la legge 29 dicembre 1993 n. 578 e il Decreto Ministeriale 11 aprile 2008 n. 136 introducono la netta separazione tra la determinazione della morte di un individuo e l’eventuale processo di donazione degli organi.

Il quadro normativo prevede un’altra tutela: la commissione di medici che certifica la morte è indipendente da chi ha riscontrato lo stato di morte e diversa dall'équipe che eseguirà il prelievo e il trapianto. Altra caratteristica del sistema italiano è la tracciabilità dell’intero processo di donazione e trapianto: è possibile risalire in qualsiasi momento all'organo prelevato e a quello trapiantato attraverso il Sistema informativo trapianti, la banca dati del Ministero della Salute che raccoglie tutti i dati provenienti dagli ospedali e dai centri trapianto. La tracciabilità consente il controllo dell’attività di trapianto, garantendone la piena trasparenza.

Per info: www.aido.it

Giornata nazionale del Sì limportanza della donazione di organi 1

Donatella Alonzi
Author: Donatella Alonzi
Giornalista professionista e videomaker. Animalista convinta, mamma di Lucia e di Bella, la sua buffa cagnolina.

Pin It
Image

CHI SIAMO


Napoliclick è il portale cittadino di notizie e opportunità promosso dal gruppo di imprese sociali Gesco. Napoliclick seleziona e approfondisce opportunità ed eventi con un approccio critico, attento alla sostenibilità economica, al rispetto per l’ambiente, al consumo responsabile e solidale, al benessere, alla salute, alla buona cucina..
DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER

Abilita il javascript per inviare questo modulo