Lunedì, 24 Giugno 2024

Visite gratuite in Campania per la Giornata Nazionale delle Dimore Storiche

Sta per arrivare la XIII Giornata Nazionale dell’Associazione Dimore Storiche Italianedomenica 21 maggio 2023 oltre 300 tra castelli, rocche, ville, parchi, giardini lungo tutta la penisola apriranno gratuitamente le loro porte per accogliere nuovamente tutti coloro che vorranno immergersi in luoghi unici della storia e del patrimonio artistico e culturale italiani.

La Giornata Nazionale ADSI rappresenta un’importante occasione per riscoprire le bellezze del nostro Paese facendo visita a quei complessi monumentali che insieme costituiscono il più grande museo diffuso d’Italia. La loro riscoperta è determinante per far luce su un patrimonio troppo spesso ignorato, che non solo rappresenta la migliore storia e tradizione italiana, ma che - prima della pandemia - riusciva ad accogliere 45 milioni di visitatori l'anno. 

Vediamo cosa è possibile visitare a Napoli

Palazzo Ricca e Cuomo

Saranno aperti al pubblico i Cortili, le sale di rappresentanza e una piccola sezione dell'Archivio Storico del Banco di Napoli. Prenotazione obbligatoria per gruppi di massimo 25 persone dalle ore 10:15-11:15 - 12:15-13-15.

Vi è anche la possibilità di visita autonoma al museo Il Cartastorie a 5 euro a persona.

Indirizzo: Via dei Tribunali 213, Napoli

Maggiori informazioni e prenotazioni qui

Villa di Donato

Dalle ore 14:30 visita gratuita della villa e ad un prezzo speciale sarà anche possibile partecipare al primo dei concerti della rassegna di MAX70 in villa Di Donato "Soiree Cesar Franck" alle ore 18. Ai Soci ADSI e ai prenotati alla visita guidata sarà applicato un contributo speciale a loro dedicato di 20,00 euro o un abbonamento ai tre concerti programmati di 50,00 euro

Per prenotazioni:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Indirizzo: Piazza Sant'Eframo Vecchio 12, Napoli

Augustissima Compagnia della disciplina della Santa Croce

L'Augustissima Compagnia della Santa Croce fu la prima confraternita laicale sorta a Napoli verso la fine del XIII secolo. La sede storica fu edificata nel 1321 e fin dall'inizio fu il centro propulsore di attività benefiche in favore dei più bisognosi. Fu anche teatro di eventi storici importanti come la congiura contro re Ferrante d'Aragona e tra i suoi membri si annoverano feudatari, esponenti dell'arte e della cultura, uomini d'arme e papi, come Clemente XIV, Pio IX, Leone XIII, Pio X.

Indirizzo: Vico Croce a Sant'Agostino, Napoli

Maggiori informazioni e prenotazioni qui

Villa Giusso Astapiana

Situata a 400 metri sul livello del mare, Villa Giusso domina lo scenario mozzafiato della penisola sorrentina. Edificata nel 1600 per i monaci camaldolesi per volere del feudatario di Vico Equense, Matteo di Capua, principe di Conca, fu abbandonata in seguito alla soppressione degli enti ecclesiastici nel 1807 durante la dominazione napoleonica. Nel 1815 accolse il fuggiasco Gioacchino Murat, re di Napoli, in fuga dopo la sconfitta militare.

Infine venne acquisita dal duca Luigi Giusso, i cui eredi si occupano tuttora direttamente della gestione della tenuta, che ospita eventi e cerimonie. Nel 2021 nella villa sono state girate molte scene del film "È stata la mano di Dio" di Paolo Sorrentino.

Indirizzo: Via Camaldoli 51, Vico Equense (Napoli)

Maggiori informazioni e prenotazioni qui

Tutte le altre visite previste in Campania si trovano a questo link

Maria Nocerino
Author: Maria Nocerino
Sociologa e giornalista professionista, è specializzata nel giornalismo sociale. Ha collaborato con l’agenzia di stampa Redattore Sociale e con il quotidiano Roma per le pagine della Cronaca. Collabora con la rivista Comunicare Il Sociale.

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER