Venerdì, 31 Maggio 2024

Decennale Sindacato Unitario Giornalisti della Campania: Napoli esemplare per battaglie nazionali

Si chiude a Napoli la tre giorni organizzata dal Sindacato Unitario Giornalisti della Campania (Sugc) per festeggiare i 10 anni di attività. Con il convegno “Nuove frontiere del giornalismo: deontologia, IA e tutela della professione”, che si è svolto stamattina presso l'Archivio di Stato di Napoli, volge al termine l’iniziativa promossa in occasione delle celebrazioni del decennale, che ha visto oltre trecento giornalisti prendere parte agli incontri e ai corsi di formazione presso la centralissima sede del sindacato (Vico Monteleone 12).

Diversi riconoscimenti per il lavoro svolto in questi anni sono arrivati dai vertici nazionali del sindacato di categoria intervenuti nel corso dell’incontro di oggi, tra cui la segretaria generale e il presidente della Fnsi (Federazione nazionale stampa italiana), Alessandra Costante e Vittorio Di Trapani, la presidente dell'Inpgi Marina Macelloni, il vicepresidente della Casagit Gianfranco Summo.

“Una delle associazioni più coinvolgenti a livello territoriale e presenti accanto ai giornalisti su due fronti importanti come la libertà d’informazione e la difesa dei diritti, in particolare per i colleghi precari”: così Alessandra Costante ha ringraziato il Sugc, attivo anche nella battaglia alla legge bavaglio, su cui, ha annunciato la segretaria generale Fnsi, è già in programma un appuntamento in Europa il 16 aprile.

Insieme ai principali esponenti nazionali, i vertici del Sugc hanno raccontato come si è evoluta la storia del sindacato campano da quel lontano 28 febbraio 2014.

“All’inizio nessuno ci credeva – ha sottolineato Claudio Silvestri, fondatore del Sugc e attuale segretario generale aggiunto della Fnsi – Abbiamo colto un momento di crisi e siamo riusciti a trasformarlo in occasione. Oggi il sindacato è una comunità che dà diritti e risposte immediate a esigenze diverse, dalle cause di lavoro alle consulenze. Abbiamo anche aperto uno sportello anti-querele”.

Una grande vittoria del Sugc per la libertà di stampa è stata quella sull'articolo 13 della legge sulla stampa 47/48: “Abbiamo presentato una eccezione di incostituzionalità al Tribunale di Salerno su una legge che prevedeva il carcere per diffamazione per i giornalisti. Dopo un anno e varie battaglie, la Corte costituzionale ha cancellato quella legge. Questa grande conquista per la categoria è partita dalla Campania”, ha ricordato Silvestri.

Ma le sfide non sono finite, come sottolinea la segreteria del sindacato campano Geppina Landolfo: “Viviamo in un tempo difficile tra crisi dei media tradizionali e nuove sfide come l'Intelligenza artificiale. Ma c’è una certezza: nella tempesta dobbiamo continuare ad andare avanti lavorando insieme e avendo l’intelligenza di valorizzare le differenze. La casa del Sugc è aperta a tutti i colleghi e alla città”.

Nel corso dell’iniziativa odierna, la ricercatrice dell'Università l'Orientale Maria Pia Di Buono ha dialogato con il giornalista Fabrizio Cappella sulla relazione tra giornalismo e Intelligenza Artificiale. “Non ci dobbiamo spaventare – ha detto l'esperta – la tecnologia è uno strumento, con tanti limiti ed errori di sistema. I risultati attuali non sono perfetti. Ma la cosa più importante da ribadire è che i giornalisti, almeno nell’immediato, non potranno essere sostituiti dall’IA, il loro non è un lavoro di sola scrittura, ma di indagine, selezione, l’intelligenza umana è insostituibile”.

A seguire, il presidente del Sugc Pietro Treccagnoli ha dialogato con lo scrittore Maurizio de Giovanni, in collegamento dal suo studio, su “Scrittura giornalistica e narrativa”. Alle ore 15, il momento conclusivo della manifestazione con l'apposizione di una targa celebrativa dedicata alla libertà di stampa all'Emeroteca Tucci di Napoli.

Leggi anche Decennale del Sugc

Author: Redazione

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER