Mercoledì, 29 Maggio 2024

Cinema

Santa Lucia, proiezione del film di Marco Chiappetta all'Orientale

Una Napoli malinconica, crepuscolare, deserta. Una città in cui mancano tutti i riferimenti, anche visivi, ai luoghi iconici, dal Vesuvio ai vicoletti con i panni stesi. È quella raccontata in “Santa Lucia”, film di esordio del regista e sceneggiatore napoletano Marco Chiappetta, con Renato Carpentieri e Andrea Renzi, uscito al cinema lo scorso novembre e disponibile online sulle principali piattaforme.

Realizzato da Teatri Uniti e dal produttore Angelo Curti, il film sarà proiettato giovedì 30 maggio alle ore 16.30 all’Università di Napoli L’Orientale (Palazzo Santa Maria Porta Coeli, via Duomo 219 / Aula 102), con una masterclass del regista con i professori Laura Cannavacciuolo, Carlo Vecce e Guido Cappelli.

L'ingresso è aperto a tutti gli studenti, ma anche a chiunque altro fosse interessato.

Santa Lucia

Un film che racconta una storia emozionante, quella di due fratelli, Roberto e Lorenzo, e che nasce proprio dalla lontananza, dalla mancanza di Napoli.

“Sono stato sempre molto legato alla mia città – racconta Marco Chiappetta – e ai luoghi che ho vissuto da bambino. Ho trascorso molti anni a Parigi e lì, nonostante la vita fosse meravigliosa, sentivo una grande nostalgia di casa. Quando mi trovavo a camminare per le strade di Parigi, chiudevo gli occhi e immaginavo di trovarmi a Napoli. Una Napoli che vivevo in modo ossessivo nella mia testa, che sentivo spiritualmente, che non era reale, ma era quella che poi è venuta fuori nella scrittura di Santa Lucia. Così mi sono chiesto: che cosa farebbe una persona cieca se tornasse nella propria città e non potesse più vederla? Si affiderebbe ai sensi, alla memoria, all’immaginazione?”.

Per saperne di più

A Scampia 11 giorni di Nicola Zambelli in ricordo di Gaetano Di Vaio

Un viaggio tra le mura del carcere più sovraffollato d'Italia. All’interno della casa circondariale “Nerio Fischione” di Brescia, un gruppo di detenuti si racconta in una web-serie documentaristica di 33 episodi, pubblicata nell’arco di 11 giorni, su una pagina Instagram (@11.giorni). Si tratta “11 Giorni”, il documentario con la regia di Nicola Zambelli: tutte le clip sono poi raccolte in un’unica opera, online da martedì 9 aprile, sulla pagina Instagram. Il progetto è una produzione InPrimis, SMK Factory e Associazione Carcere e Territorio (ACT), con la collaborazione del Comune di Brescia e con il contributo di Cooperativa Bessimo e Doriana Galderisi Psicologa.

Il documentario sarà proiettato martedì 28 maggio 2024 alle 10 nella sede di Officina delle Culture “Gelsomina Verde”, in via Arcangelo Ghisleri a Napoli, con la partecipazione del Gridas e del regista. 

Appuntamento al Gridas con Kaki Tree a Cassino

Un videoracconto per immagini della mattinata trascorsa a Cassino, in provincia di Frosinone il 28 marzo 2024 in occasione di una tappa del tour in Italia della delegazione giapponese del "Revive Time Kaki Tree Project" cui ha partecipato una rappresentanza della Masseria Antonio Esposito Ferraioli di Afragola e della comunità Pangea di Scampia, realtà in cui è piantato e accudito un Kaki Tree.

Cinemozioni: a Chiaiano chiusura del progetto con la proiezione di due cortometraggi

Si terrà sabato 25 maggio ore 10, presso l’Auditurium dell’IC Giovanni XXIII Aliotta di Chiaiano diretto da Maria Vorzillo, la cerimonia conclusiva del progetto “Cinemozioni uno sguardo oltre la realtà”, realizzato con il sostegno di MIC e di Siae, nell’ambito del programma “Per chi crea”, in partenariato con l’associazione Ecole Cinema Ets, che da anni promuove il cinema per le scuole nella città, con l’intento di colmare il gap dei pregiudizi che ancora connotano fortemente alcuni quartieri della città, e con la Lemon Academy una giovane associazione di innovatori digitali.

Pop Corn Festival del Corto, iscrizioni entro il 2 giugno

Scade il 2 giugno 2024 il bando di iscrizione alla settima edizione del Pop Corn Festival del Corto, concorso cinematografico di cortometraggi aperto a tutti i video-makers nazionali e internazionali. Il tema scelto per quest'anno è: “Unicità, la bellezza dell’imperfetto”. Il festival, che sarà presentato dall’attore Andrea Dianetti, si tiene il 26, 27 e 28 luglio 2024 in Piazzale dei Rioni a Porto Santo Stefano sul Monte Argentario (GR), si avvale della direzione artistica di Francesca Castriconi ed è ideato e organizzato dall'Associazione Argentario Art Day APS con il contributo e il patrocinio del Comune di Monte Argentario e della Regione Toscana.

Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER