Venerdì, 31 Maggio 2024

Decreto attuativo della legge Disabilità, Paolo Colombo: “Rivoluzione culturale”

È stato approvato lo scorso 15 aprile l’ultimo decreto attuativo della legge delega in materia di disabilità (L.227/2021). Si tratta del cuore della riforma che semplifica il sistema di accertamento dell’invalidità civile, eliminando le visite di rivedibilità e che introduce il “progetto di vita”, come strumento di accompagnamento nella vita delle persone.

«Una rivoluzione culturale e civile, che sviluppa un nuovo paradigma nella presa in carico della persona con disabilità, eliminando le estreme frammentazioni tra le prestazioni sanitarie, socio sanitarie e sociali», commenta l’avvocato Paolo Colombo, Garante delle persone con disabilità della Regione Campania.

Cosa cambia con la legge delega per le persone disabili

Dal primo gennaio del 2025 si avvierà la sperimentazione, ma già da quest’anno partirà una formazione intensa e capillare tra Enti e categorie per l’adozione di questo nuovo modello. La riforma rappresenterà un vero e proprio cambio di prospettiva per le persone con disabilità. Il testo entrerà in vigore il 30 giugno 2024 e prevede che alcune disposizioni, relative ad adempimenti successivi, divengano efficaci e si applichino dal 10 gennaio 2025.

Inoltre, per tutto il 2025 sarà messa in atto una fase di sperimentazione, con l'applicazione a campione delle disposizioni in materia di valutazione di base e di valutazione multidimensionale.

Paolo Colombo dichiara: «Ci troviamo davanti al completamento finale della legge delega sulla disabilità e ad un passaggio estremamente importante per la vita delle persone con disabilità. C’è da sperare che in concreto le aspettative e le opportunità, siano realmente realizzate».

L’iniziativa di sensibilizzazione sulle condizioni di vita dei disabili

Di questi temi, dalle opportunità della nuova legge alle condizioni di vita quotidiana delle persone con disabilità, con un particolare focus sul diritto alla salute e sul superamento di tutte le barriere, si parlerà nel convegno in programma domani (dalle 15.30) all’Istituto regionale Paolo Colosimo.

L’iniziativa, organizzata dal Garante dei Disabili della Campania Paolo Colombo, in collaborazione con il Gruppo di imprese sociali Gesco, la Fondazione Strachan Rodinò e il portale Napoliclick, sarà moderata dal giornalista Pier Paolo Petino e vedrà gli interventi di: Paolo Colombo, Garante dei diritti delle persone con disabilità della Regione Campania; Sergio D’Angelo, Presidente del Gruppo di imprese sociali Gesco; Mario Mirabile, Presidente della Fondazione Strachan Rodinò; Lorenzo Latella, Segretario generale di Cittadinanza Attiva/Tribunale diritti del malato; Giuseppe Trieste, Presidente onorario dell’associazione Fiaba onlus; Nazaro Pagano, Presidente nazionale ANMIC (Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi Civili). A seguire sono previste testimonianze dimostrative di opportunità di artistiche, di studio e di autonomia da parte dei ragazzi dell'Istituto Colosimo.

Leggi anche:

La posizione della Fish sul decreto disabilità

Author: Redazione

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER