Lunedì, 28 Novembre 2022

Mobilità sostenibile, Ecobonus: riaprono le prenotazioni

Riapre per i concessionari la piattaforma Ecobonus per prenotare gli incentivi destinati all’acquisto di ciclomotori e motocicli elettrici.

A partire dalle 10.00 di mercoledì 19 ottobre 2022 il Ministero dello Sviluppo economico rende disponibili ulteriori 20 milioni di euro per l’anno 2022, così come previsto dal Decreto Semplificazioni.

Il contributo, rivolto a coloro che acquistano un veicolo elettrico nuovo di fabbrica delle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7e, verrà calcolato sulla percentuale del prezzo di acquisto: 30% per gli acquisti senza rottamazione e 40% per gli acquisti con rottamazione.

Cos'è

È il contributo messo a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico per l'acquisto di veicoli non inquinanti:

Auto elettriche, ibride e a motore termico con un livello di emissioni fino a 135 gr/km di CO2

Motocicli e ciclomotori elettrici e non elettrici di Classe di omologazione uguale o superiore a Euro 5

Veicoli commerciali elettrici

Ecobonus: contribuisce all’abbattimento delle emissioni di CO2, in linea con la vigente normativa europea sulla qualità dell'aria e dell'ambiente e con gli obiettivi del PNIEC e dell’Agenda 2030.

Il contributo viene riconosciuto come minor prezzo praticato dal concessionario in fattura al momento dell’acquisto. 

La gestione è affidata a Invitalia, l'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa.

I destinatari

Il contributo è rivolto alle persone fisiche o giuridiche, che intendono acquistare veicoli non inquinanti.
Sarà poi il concessionario a prenotarlo.

Sei un concessionario?

Aderisci all'iniziativa promossa dal Ministero dello sviluppo economico e offri ai tuoi clienti il servizio di prenotazione del contributo.

Sei un cittadino o un’impresa?

Consulta i contenuti del sito per informarti e scegliere secondo le tue esigenze.
Quando hai deciso, rivolgiti a un concessionario che prenoterà Ecobonus per tuo conto.

I riferimenti normativi

Negli anni si sono susseguiti diversi interventi normativi relativi al contributo: trovi lo storico nella pagina dedicata

In particolare, nel 2020, il Ministero dello sviluppo economico insieme al Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha pubblicato il Piano Nazionale Integrato Energia (PNIEC) per la mobilità sostenibile

Il PNIEC attua gli obiettivi indicati dall’Agenda 2030, in particolare quelli che promuovono l’uso di energia pulita e la lotta al cambiamento climatico.

Chi ne ha diritto

Le persone fisiche che, dal 16 maggio al 31 dicembre 2022, acquistano in Italia, anche in leasing finanziario, auto, motocicli e ciclomotori mantenendo la proprietà per almeno 12 mesi.

Questi i veicoli ammessi:

M1, destinati al trasporto di persone, con almeno 4 ruote e massimo 8 posti a sedere, oltre a quello del conducente:

nuovi di fabbrica

con emissioni di CO2 non superiori a 135 g/km

Classe Euro 6 o superiore

con prezzo di listino compresi optional (IVA esclusa) non superiore a:

35 mila euro per le fasce 0-20 g/km e 61-135 g/km di CO2

45 mila euro per la fascia 21-60 g/km di CO2

Le, da L1e a L7e, ciclomotori e motocicli a due, tre o quattro ruote senza limiti di potenza:

nuovi di fabbrica

elettrici o non elettrici

non elettrici di Classe Euro non inferiore a 5

Ai contributi previsti per la categoria Le dalla L.178/2020 possono accedere anche le persone giuridiche e non è previsto il vincolo del mantenimento della proprietà per almeno 12 mesi.

Le persone giuridiche che, dal 16 maggio al 31 dicembre 2022 acquistano in Italia veicoli anche in leasing finanziario con obbligo di impiego in car sharing con finalità commerciali e mantenimento della proprietà del veicolo per almeno 24 mesi.

Questi i veicoli ammessi:

M1, destinati al trasporto di persone, con almeno 4 ruote e massimo 8 posti a sedere, oltre a quello del conducente:

nuovi di fabbrica

con emissioni di CO2 non superiori a 60 g/km

Classe Euro 6 o superiore

con prezzo di listino compresi optional (IVA esclusa) non superiore a:

35 mila euro per la fascia 0-20 g/km di CO2

45 mila euro per la fascia 21-60 g/km di CO2

Le PMI, comprese le persone giuridiche, che dal 16 maggio al 31 dicembre 2022 acquistano in Italia, veicoli commerciali (categoria N1 e N2), anche in leasing finanziario, destinati al trasporto di merci:

nuovi di fabbrica

dotati di Massa Totale a Terra non superiore a 3,5 t per la categoria N1 e non superiore a 12 t per la categoria N2

elettrici

Come chiederlo e ottenerlo

L’iter prevede queste quattro fasi:

Prenotazione: il concessionario/rivenditore, una volta completata la registrazione alla piattaforma, procede con la prenotazione del contributo per ogni veicolo e, in base alla disponibilità del fondo, riceve conferma della prenotazione effettuata.

Erogazione: il concessionario/rivenditore riconosce al suo cliente il contributo tramite compensazione del prezzo di acquisto.

Rimborso: il costruttore/importatore del veicolo rimborsa al concessionario/rivenditore il contributo erogato.

Recupero: il costruttore/importatore del veicolo riceve dal concessionario/rivenditore tutta la documentazione utile per recuperare il contributo rimborsato sotto forma di credito d’imposta

Author: Redazione

Pin It
Image

CHI SIAMO


Napoliclick è il portale cittadino di notizie e opportunità promosso dal gruppo di imprese sociali Gesco. Napoliclick seleziona e approfondisce opportunità ed eventi con un approccio critico, attento alla sostenibilità economica, al rispetto per l’ambiente, al consumo responsabile e solidale, al benessere, alla salute, alla buona cucina..
DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER

Abilita il javascript per inviare questo modulo