Mercoledì, 01 Febbraio 2023

L’estate rovente dei detenuti di Poggioreale

Sarà un’estate rovente quella dei detenuti del carcere di Poggioreale, che deve fare i conti, oltre che con l’atavico problema del sovraffollamento, anche con l’emergenza sanitaria, visto l’aumento dei casi Covid registrati in queste settimane.

“Un carcere abbandonato dalle istituzioni – denuncia Pietro Ioia, garante dei reclusi dell’area Metropolitana di Napoli – è dura andare avanti per chi è costretto in cella e non ha i diritti essenziali, come quello alla salute, e una volta uscito, la situazione non è certo semplice, vista la sostanziale mancanza di prospettive di reinserimento sociale”.

GUARDA IL SERVIZIO

Il sovraffollamento è da sempre un problema della casa circondariale napoletana che ha una capienza regolamentare di 1680 detenuti: al momento ospita circa 2200 persone. In questo momento, poi ci si mette il caldo e i contagi da Covid che ammontano a 70, tra detenuti e polizia penitenziaria.

Maria Nocerino
Author: Maria Nocerino
Sociologa e giornalista pubblicista, è specializzata nel giornalismo sociale. Collabora con l’agenzia di stampa Redattore Sociale e con il quotidiano Roma per le pagine della Cronaca.

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER

Abilita il javascript per inviare questo modulo