Venerdì, 14 Giugno 2024

Nastri D’Argento, ecco le e migliori serie Tv del 2023

Riflettori puntati su Napoli che anche nel 2023 si conferma città cinematografica per eccellenza. È tutto pronto per i Nastro d’Argento - prestigiosa kermesse dedicata alle serie - che culminerà nella serata di premiazione sabato 17 Giugno al Teatrino di Corte di Palazzo Reale di Napoli.

Giunto alla terza edizione l’evento organizzato dai Giornalisti Cinematografici con la Film Commission Regione Campania. Serie dell’Anno 2023 non poteva che essere Mare Fuori, i cui episodi vengono seguiti ogni sera da circa 1milione e 300mila telespettatori. Nella categoria Miglior Serie sono in finale Esterno notte (Rai Fiction), La vita bugiarda degli adulti (Netflix), The bad guy (Prime Video), The good mothers (Disney+) e Tutto chiede salvezza (Netflix) che vede sfidarsi registi e sceneggiatori del calibro di Marco Bellocchio, Francesco Bruni, Edoardo De Angelis, Elisa Amoruso e i più giovani Giuseppe G. Stasi e Giancarlo Fontana.

In concorso anche le serie più amate nelle categorie Crime, Dramedy, Commedia, Docuserie e Film tv con le “cinquine” dedicate alle attrici e agli attori. tra i titoli Crime sono in lizza Christian – seconda stagione (Sky), Il Patriarca (Mediaset), La legge di Lidia Poët (Netflix), Rocco Schiavone – quinta stagione (Rai Fiction) e Sei donne. Il mistero di Leila (Rai Fiction).

Nel Dramedy si sfidano Black out – Vite sospese (Rai Fiction), Corpo libero (Paramount+), Prisma (Prime Video), Resta con me (Rai Fiction) e Shake (Rai Fiction). Cinquina delle Migliori commedie con Boris 4 (Disney+), Call my agent (Sky), I delitti del Barlume (Sky), Incastrati – stagione 2 (Netflix) e Sono Lillo (Prime Video).

Candidati per le Docuserie: Circeo (Paramount+), Il caso Alex Schwazer (Netflix), L’ora – Inchiostro contro piombo (Mediaset), Vatican girl – La scomparsa di Emanuela Orlandi (Netflix), Wanna (Netflix).

Infine, competono nella categoria Miglior Film tv: Fernanda (Rai Fiction), Filumena Marturano (Rai Fiction) e Tina Anselmi. Una vita per la democrazia (Rai Fiction).

Ai premi votati da oltre cento giornalisti si aggiungeranno, infine, come tradizione, il Nastro della legalità e alcuni riconoscimenti speciali alle ‘icone’ dell’anno, con grande attenzione a particolari performance e alla scoperta dei nuovi talenti.

Dichiara Titta Fiore, Presidente della Film Commission Regione Campania:“Napoli e la Campania tutta si confermano protagoniste Dell’audiovisivo, non solo nazionale, per la ricchezza dei talenti, il fascino dei luoghi, il fermento creativo e produttivo che continua a dare vita ad alcuni fra i maggiori successi della grande serialità delle ultime stagioni. Lo testimonia la decisione del Sindacato di assegnare il Nastro dell’anno a ‘Mare fuori’, la serie ambientata in un istituto minorile napoletano che ha battuto tutti i record di ascolto e di visualizzazioni, conquistando fasce di nuovo pubblico e nuovi mercati. Il numero crescente e la qualità delle grandi serie realizzate ogni anno in Campania indica che la domanda di contenuti fortemente identitari si è andata efficacemente saldando con l’azione della nostra Film Commission e della Regione Campania che mette l’audiovisivo e l’innovazione digitale al centro alle politiche regionali di sviluppo, promozione culturale e turistica”.

Info: www.nastridargento.it

Author: nuovoeditore

Pin It
Image


CHI SIAMO

Napoliclick è un portale quotidiano di informazione sociale e culturale pubblicato dalla cooperativa Nclick.

DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER