Sabato, 01 Ottobre 2022

Neuroblastoma: la speranza è nella ricerca

Non tutti conoscono il neuroblastoma: si tratta di una forma di tumore del sistema nervoso simpatico che rappresenta circa il 7% dei tumori registrati nella fascia di età 0-14 anni. Molte famiglie si trovano a fare i conti con questa malattia quando i loro figli sono ancora in fasce, visto che, nella maggior parte dei casi, il neuroblastoma, uno dei principali tumori pediatrici, si diagnostica entro il primo anno di vita. 

Un’esperienza che può essere devastante, soprattutto quando ci si ritrova da soli, spesso senza molte informazioni. È quanto è successo al pianista Luciano Ruotolo e sua moglie, la soprano Romina Casucci, quando pochi mesi fa hanno scoperto che la loro secondogenita, la piccola Greta, oggi 17 mesi, è affetta da un neuroblastoma e molto probabilmente dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico. 

La storia della piccola Greta e del suo papà

“Dopo la prima fase a dir poco paralizzante - racconta Luciano, che è anche responsabile di una società di organizzazione eventi - ci siamo subito messi all’opera cercando di tenere sempre il timone e dare forza alla piccola ma anche alla nostra figlia più grande. Ci siamo resi conto che bisognava agire subito e non aspettare”. In questi casi, la condivisione della propria situazione con altri è fondamentale. 

Così Ruotolo si attiva mettendosi in contatto con l’Associazione Italiana per la lotta al Neuroblastoma, onlus nata nel 1993 all’istituto Gaslini di Genova con l’obiettivo di sconfiggere il neuroblastoma e altri tumori solidi pediatrici attraverso progetti di ricerca innovativi volti a trovare una cura. 

Il Mimas Music Festival sosterrà la ricerca 

Al papà di Greta viene in mente di mobilitarsi per dare un supporto concreto, in primis, attraverso quello che sa fare meglio: la musica. Nasce così l’idea di collegare la quinta edizione del Mimas Music Festival, kermesse che accoglie talenti da tutto il mondo e che quest’anno avranno l’opportunità di esibirsi a Procida, Capitale italiana della Cultura 2022, a un evento benefico. 

Il festival, infatti, quest’anno sarà (anche) l’occasione per promuovere le iniziative dell’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma e la Fondazione a essa collegata, a sostegno della ricerca scientifica. 

Organizzato in collaborazione con il Comune di Procida e con NOMEA, brand collegato ad un ampio network tra cui MuSa art&science, Tirana (Albania) capitale europea dei giovani, Università di Aswara a Kuala Lumpur, in Malesia, l’evento sarà presentato sabato 26 marzo alle ore 10.30 nella sala consiliare del Comune di Procida

Per ulteriori informazioni: www.mimasfestival.com 

L’associazione per cercare una cura al neuroblastoma 

Grazie alla generosità di tanti sostenitori, l’Associazione Italiana per la Lotta al Neuroblastoma ha destinato alla ricerca scientifica dall’inizio della sua attività oltre 20.000.000,00 di euro. Gli studi mirano a migliorare le conoscenze biologiche del neuroblastoma e dei tumori solidi pediatrici attraverso ricerche su base molecolare e genetica, individuare nuovi farmaci specifici ed efficaci per i piccoli pazienti, applicare i risultati ottenuti dalla ricerca di base sostenendo progetti di ricerca traslazionale, assicurare una diagnostica tempestiva e all'avanguardia per tutti i pazienti italiani afferenti ai protocolli terapeutici. 

Secondo i dati dell’Associazione Italiana Registri Tumori (AIRTUM), il neuroblastoma e gli altri tumori del sistema nervoso simpatico rappresentano circa il 7 per cento di tutti i tumori registrati nella fascia di età 0-14 anni. Se si amplia la fascia di età presa in considerazione si nota che tra 0 e 19 anni questi tumori rappresentano il 5 per cento circa dei casi totali di cancro. Ogni anno vengono formulate 130-140 nuove diagnosi in Italia. L’incidenza non varia molto tra maschi e femmine, ma mostra differenze importanti nelle diverse fasce di età con la maggior parte dei casi concentrata nel primo anno di vita. 

Maggiori informazioni: https://neuroblastoma.org/

 

Maria Nocerino

Maria Nocerino
Author: Maria Nocerino
Sociologa e giornalista pubblicista, è specializzata nel giornalismo sociale. Collabora con l’agenzia di stampa Redattore Sociale e con il quotidiano Roma per le pagine della Cronaca.

Pin It
Image

CHI SIAMO


Napoliclick è il portale cittadino di notizie e opportunità promosso dal gruppo di imprese sociali Gesco. Napoliclick seleziona e approfondisce opportunità ed eventi con un approccio critico, attento alla sostenibilità economica, al rispetto per l’ambiente, al consumo responsabile e solidale, al benessere, alla salute, alla buona cucina..
DOVE SIAMO

Sede centrale:
Presso Gesco - Gruppo di Imprese Sociali
Via Vicinale S. Maria del Pianto, 36 complesso polifunzionale Inail
Torre 1, 9° piano - 80143 Napoli
ISCRIZIONE NEWSLETTER

Abilita il javascript per inviare questo modulo